Condividi su Facebook
Casella di testo: Home page
Casella di testo: Chi sono
Casella di testo: Contatti e link

PNL

contatore traffico
Casella di testo: Non siamo gli ultimi di ieri, ma i primi del domani.

Sito ottimizzato per Internet Explorer

Programmazione neuro linguistica

Questo è uno stato di eccellenza, che siete voi stessi a crearvi, anche se non sapete ancora come.
E' possibile creare un'ingegneria degli stati emozionali, in modo da poter utilizzare lo stato più opportuno in ogni momento.

Sono tutte cose che già possedete.

Rafforzare il coraggio e la volontà di trovare la fiducia nel vostro sentire ed essere interiore, e imparare a seguirlo.

Vivere "realmente" può in tale prospettiva essere una scelta e non un caso.

C'e un elevato numero di persone che lascia correre il proprio cervello all'impazzata, trascorrendo molto tempo ad avere esperienze che preferirebbe evitare.

E' necessario rendersi conto che il cervello diviene così una "stanza" talmene piena di "chiaccherio" che le soluzioni hanno difficoltà ad entrare per mancanza di spazio. E' sicuramente utile pensare ai problemi per risolverli, ma al contempo è anche utile iniziare a formare delle strategie alternative per riuscire ad evitare che si riformino.

"Le difficoltà sono il fuoco" che formano il nostro carattere"(Anthony Robbins)

La frase precedente può significare che ogni volta che ci troviamo di fronte ad un problema, possiamo individuare la strategia più efficace per affrontare la situazione.

Quelle che prima chiamavamo "difficoltà" diventano allora un'opportunità per modellarci, migliorarci, un invito ad agire!

In ogni momento di difficoltà poniamoci quindi la domanda: come questo momento potrà aiutarmi a crescere maggiormente?

Questa domanda è la strada per incominciare ad utilizzare nuovi modi di comportamento ed imparare ad interagire meglio con le nostre emozioni.

Quanto siamo padroni del nostro pensare?

Molte persone sono prigioniere del loro stesso cervello ed è come se fossero incatenate all'ultimo sedile dell'"Autobus", con qualcun altro al volante.
Ma chi è questo qualcun altro? Sono le nostre reazioni e programmi inconsci. Dobbiamo essere noi a guidare il nostro "Autobus personale".
Queste righe vogliono aiutarvi a dare delle indicazioni.
Se non diamo qualche indicazione corriamo il rischio che l'autobus, o viaggerà a casaccio per conto proprio oppure altre persone troveranno il modo di dirigerlo al posto vostro.

La PNL e le altre discipline da me studiate (in quanto la PNL è solo il primo passaggio per una vera evoluzione del nostro modo di essere) sono un'opportunità unica per imparare ad utilizzare il cervello in modo più funzionale, perché la programmazione neurolinguistica non è altro che un processo educativo, mentre le altre discipline possono aprire la via al contatto con quello che poi ci rendiamo conto essere uno "stato naturale".continua...